Salsa di avocado

Salsa di avocado.

Salsa di avocado.

L’avocado è un frutto il cui consumo è diventato decisamente di moda: nell’ultimo viaggio che ho fatto in California era presente praticamente in tutti i menu che ho visto, come salsina (guacamole o simili), come ingrediente di insalate o nei panini.

In effetti, al di là di un chiaro effetto “moda”, ha un sapore molto delicato e una consistenza morbida che esalta gli altri sapori; una volta ogni tanto, può valere la pena arricchire con una salsa di avocado qualche piatto. Le ricette per salse a base di questo ingrediente sono tantissime, più o meno elaborate. Io ho provato la versione minimale, che si può fare in casa in poco tempo con ingredienti nostrani e servire con tranquillità la sera: in pratica, solo una salsa di avocado con la polpa del frutto, olio, limone e sale. Le ricette originarie prevederebbero almeno il lime, che conferisce sicuramente un profumo e un sapore più ricchi, ma anche più impegnativo, soprattutto se si desidera accostare la salsina ad altro. La cipolla (tritata, cruda), altro ingrediente che arricchisce la guacamole, è un altro ingrediente opzionale per una ricetta più ricca, che presenta, però, qualche limite di digestione e di… alito, che non sempre ci si può concedere.

Altri ingredienti che si possono aggiungere sono i pomodori (scegliere una varietà con una polpa ricca), a cubetti, e i peperoni, arrosto e tagliati a piccoli pezzi. Si possono mescolare nella salsa, o semplicemente aggiungere sopra di essa.

Infine, per una salsa più cremosa, si può allungare con dello yogurt al naturale, preferibilmente greco (più denso).

Ingredienti

  • 1 avocado ben maturo
  • 2 cucchiai di olio
  • 1 cucchiaio di succo di limone
  • mezzo cucchiaino di sale

Procedimento

  • Tagliare a metà l’avocado e scavare la polpa con un cucchiaio. Tagliare qualche cucchiaio di polpa a cubetti, condirla con poco sale e olio e tenerla da parte. Tenere da parte la buccia svuotata.
  • Trasformare l’avocado in crema usando un frullatore a immersione, unendo l’olio, il limone e il sale.
  • Riempire con la salsa ottenuta metà della buccia svuotata, decorare con il guacamole tagliato a cubetti.
  • Lasciar riposare almeno un’ora in frigorifero e servirla su crostini, con sfoglie di mais oppure spalmarla nei panini al posto della maionese.

Tag: , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *