Salsa verde vegetariana

Salsa verde

La salsa verde da cui sono partita è quella piemontese, una di quelle usata con i bolliti, di cui ogni famiglia ha la propria ricetta, come spesso accade con i piatti tradizionali. Questa è la mia versione personale, vegetariana perché non contiene le acciughe. La faccio tutte le volte che ho prezzemolo a sufficienza: è sfiziosa, veloce da fare, si può tenere qualche giorno in frigorifero grazie all’olio e all’aceto. Come usarla? Sui crostini, spalmata nei panini al posto della maionese, con le uova ecc.

La dose di questa ricetta è abbondante, si riempie quasi un barattolo di vetro da 500 g.

Ingredienti

  • 140 g di foglie di prezzemolo pulite e asciutte
  • 2 uova sode fredde (cotte in acqua bollente per 10 minuti)
  • 80 g di aceto di mele
  • 10 g di capperi sotto sale (non dissalati)
  • 80 g di pane secco
  • 80 g di olio EVO (+ quello che serve per ricoprire la superficie una volta inserito nel barattolo)
  • 1 spicchio di aglio a cui è stata tolta l’anima

Procedimento

  1. Spezzare grossolanamente il pane e bagnarlo con l’aceto. Lasciar imbibire per circa mezz’ora.
  2. Mettere tutti gli ingredienti dentro un frullatore e trasformare in crema. Assaggiare ed eventualmente aggiustare di sale (non dovrebbe servire, in genere bastano il sale dei capperi e del pane).
  3. Servire freddo. Se avanza, conservare per qualche giorno in frigo dentro un barattolo di vetro e coperto con olio EVO. 

Tag: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *