Fonduta di cioccolato
















Cosa serve
Tavolette di cioccolato a scelta (io uso 2/3 di fondente extra + 1/3 di cioccolato bianco, va bene anche l’uovo di cioccolato pasquale)
Frutta da immergere (ideali: banane, fragole, mele, pere, mandarini…)
Una tazza di ceramica tipo mug
Forchettine da bourguignonne

Come fare
Spezzare la cioccolata in cubi e metterla dentro la tazza di ceramica/cotto (utilizzare quelli commerciali per fonduta di cioccolato oppure un banalissimo mug) – minimo 100 grammi, massimo 250 grammi. Inserire nel microonde per due minuti a 800 Watt, quindi estrarre e mescolare con un cucchiaino. Si dovrebbe iniziare a vedere la parte esterna del cioccolato che si fonde. Rimettere nel microonde e lasciare altri due minuti, tirare fuori e girare. Ripetere ad intervalli di un minuto finché il cioccolato non è ben sciolto. E’ molto importante girare frequentemente perché tende a fondersi in modo disomogeneo e le parti sciolte si seccano e si formano dei fastidiosi grumi secchi. Quando il cioccolato è completamente sciolto (da 8 a 12 minuti a seconda della quantità), servire in tavola con frutta fresca tagliata a pezzettini.
Attenzione: conosco gente che aggiunge del latte, personalmente trovo la pratica deplorevole.

Se volessi esagerare…
A me non piace, ma ho visto gente metterci sopra anche la panna montata… Comunque, dopo che il mondo intero ha visto il film Chocolate, non ci si può esimere dal provare almeno una volta con un pizzico di peperoncino.
Per fare scena si può utilizzare anche l’apposito fornellino: ma è del tutto inutile, non mi è mai capitato di vedere il cioccolato raffreddarsi. Finisce molto, ma molto, prima.

Segni particolari
Crea dipendenza.

Tag: , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *