Panbaule al cioccolato e goji con licoli

panbaule

La ricetta a cui mi sono ispirata è questa qui. Ho fatto un po’ di varianti, e non so se sia colpa di queste ultime (e direi di sì, visto che ho messo più farina), a ogni modo è diventato talmente grande che in casa si è subito guadagnato il nomignolo di panbaule. Però è buono e nemmeno tanto difficile da fare. Ho usato una teglia da plumcake di 30 cm. Non ho ancora provato, ma per arricchire il sapore probabilmente ci starebbe bene la scorza grattugiata di un agrume. Preparo l’impasto la sera prima (circa ore 21-22), lo metto in forma al mattino (circa ore 9-10), lo cuocio nel primo pomeriggio (circa ore 14-15).

Ingredienti

  • 200 g di licoli rinfrescato un paio di ore prima
  • 600 g di farina 0
  • 200 mL di acqua
  • 2 uova
  • 140 g di zucchero semolato
  • 30 g di miele
  • 1 cucchiaio di bacche di vaniglia ridotte in polvere
  • 80 g di burro
  • 5 g di sale
  • 100 g di cioccolato fondente tagliato in piccoli pezzi
  • 50 g di bacche di goji secche, ammorbidite per mezz’ora in acqua e poi strizzate
  • un po’ di latte e di zuccherini per decorare la superficie

Procedimento

  1. Nella planetaria, mescolare il licoli con l’acqua e i bianchi delle uova, quindi aggiungere la farina e impastare lentamente con il gancio fino a incordatura.
  2. Mescolare lo zucchero con la polvere di bacche di vaniglia e aggiungere la miscela all’impasto, continuando a impastare.
  3. Incorporare i due tuorli, uno per volta, il miele e il sale.
  4. Tagliare il burro a fettine e incorporarlo a più riprese (io lo uso freddo di frigo).
  5. Infine, quando l’impasto è bello lucido ed elastico, aggiungere i pezzi di cioccolato e le bacche di goji. Lasciare lievitare coperto per 12 ore.
  6. Prendere l’impasto, fare delle pieghe, ricavare 7-8 palline e affiancarle dentro una teglia da plumcake di 30 cm rivestita con carta forno. Date le dimensioni finali, suppongo vada bene anche una teglia rotonda di 24-26 cm.
  7. Lasciar lievitare finché l’impasto non è più che raddoppiato (in genere 4 ore), spennellare la superficie con un po’ di latte, cospargere un po’ di zuccherini e cuocere in forno ventilato per 35-40 minuti a 150 °C.
  8. Sfornare, aspettare che si raffreddi prima di tagliarlo e servirlo.
Panbaule

Tag: , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *