Bignè senza glutine

Bigné senza glutine

Bignè senza glutine farciti con crema pasticcera al cioccolato e decorati con una crema ganache al cioccolato.

Era un po’ mi chiedevo se fosse possibile fare dei bignè senza glutine. visto che non ne ho mai visti. Ho provato a usare una classica ricetta per pasta choux, sostituendo la farina normale con un mix di farine senza glutine. Ero così scettica sul risultato che avevo preparato anche altri dolci; ero quasi certa che non sarebbero venuti bene. Invece, con mio grande stupore, sono venuti perfetti: gonfi al punto giusto, coloriti quanto serve, della giusta consistenza. E non è nemmeno stato particolarmente difficile realizzarli!

Per la farcitura ho scelto una crema pasticcera mescolata 1:1 con una crema ganache al cioccolato (che ho usato anche per la decorazione), ma al pari di qualsiasi bignè hanno un sapore sostanzialmente “neutro”, per cui si prestano a ogni tipo di farcitura, dolce o salata.

Ovviamente con questa ricetta è possibile preparare anche gli altri tipo di dolci che utilizzano come base la pasta choux (éclair, zeppole, torte), basta modellarle di conseguenza prima di cuocerle.

Ingredienti

Per circa 24-30 bignè piccoli

  • 170 g di acqua
  • 70 g di burro
  • 1,5 g di sale
  • 100 g di mix di farine senza glutine*
  • 3 uova

*Io ho mescolato 1:1 le farine per impasti lievitati di Schar e Biaglut. Cercando nella rete, ho visto che molti usano la farina di riso per i bigné (ma non ho ancora provato a usarla).

Procedimento

  • Mettere l’acqua e il burro in un pentolino, scaldarli sul fuoco finché il burro è completamente sciolto e sulla superficie si formano le prime bollicine.
  • Togliere il pentolino dal fuoco e aggiungere farina e sale (rapidamente, in una volta sola), mescolare immediatamente con un cucchiaio rigido di plastica (o silicone).
  • Rimettere sul fuoco e mescolare per un paio di minuti, finché la farina non è ben amalgamata e il composto non si stacca bene dalle pareti (dovrebbe tendere a fare un ammasso unico).
  • Togliere nuovamente dal fuoco e lasciar riposare 4-5 minuti, in modo che scenda un po’ la temperatura.
  • Rompere le uova in un contenitore e sbatterle leggermente con una forchetta.
  • Incorporare le uova in 3-4 volte all’impasto, mescolando quest’ultimo con il cucchiaio di plastica fino a far assorbire le uova prima di aggiungerne altre (è fondamentale: se si aggiungono le uova tutte insieme, è molto difficile farle incorporare). Quando il composto ha un aspetto uniforme si può proseguire.
  • Mettere il composto dentro un sac à poche con una punta tonda molto larga (o senza punta: se si tratta di un sac à poche “usa e getta” tagliare semplicemente la punta per formare un’apertura di poco meno di un centimetro di diametro).
  • Distribuire il composto su una teglia ricoperta di carta forno, facendo dei mucchietti di circa 2 cm di diametro.
  • Cuocere in forno ventilato caldo a 200 °C per circa 20 minuti (devono diventare dorati e abbastanza secchi/rigidi, senza colorirsi troppo). Nel forno si può assistere alla “magia”: dopo circa 10 minuti, iniziano a gonfiarsi fino a raddoppiare il proprio volume.
  • Lasciar raffreddare e farcire con la farcia desiderata praticando un buchino nella base con un sac à poche. I bigné non farciti si possono conservare per diversi giorni se conservati in un ambiente fresco e secco.
Interno del bignè senza glutine.

Interno del bignè senza glutine.

Tag: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *