Salsa di barbabietole rosse

Salsa di rape rosse.

Salsa di barbabietole rosse.

Questa è la prima volta che cucino le barbabietole rosse, che conosco molto poco. Provengono dall’orto dai miei che la hanno piantate per la prima volta. Il colore brillante e il profumo decisamente caratteristico che hanno una volta cotte (per non parlare del sapore intenso) sono un invito a nozze per sperimentare.

Volevo una salsa leggera, da usare sui crostini, per condire la pasta o in cui intingere delle crocchette. Cercando in Internet ho visto che ci sono decine di modi diversi per trasformare le rape rosse in salsa: ho preso ispirazione per fare la mia versione. Esperimento riuscito: si può considerare come una base che si può ulteriormente arricchire (per esempio: con una cipolla tritata, o dell’aglio schiacciato, delle foglioline di menta…).

Ho anche imparato, a mie spese, che è meglio fare molta attenzione quando si maneggiano le barbabietole perché tingono tantissimo (mani comprese).

Ingredienti

  • 170 g di barbabietole rosse cotte al vapore (15 minuti di cottura dopo averle pelate e tagliate a dadi di 2-3 cm di lato)
  • 170 g di yogurt greco
  • 20 g di tahin (circa 1 cucchiaio)
  • il succo di mezzo limone
  • 1 cucchiaio di olio
  • sale, pepe

Procedimento

  1. Frullare le barbabietole rosse.
  2. Aggiungere, nell’ordine yogurt, thain, succo di limone, sale (1 cucchiaino raso), pepe.
  3. Mescolare, assaggiare e aggiustare di sale e limone, se necessario. In questa fase si può aggiungere gli eventuali ingredienti integrativi (cipolla tritata, aglio tritato, menta, timo…).
  4. Lasciar riposare una mezz’oretta prima di usarla.Tranne che nel caso venga usata  come condimento per la pasta, va servita a temperatura ambiente.

Calorie: circa 11 kcal per 10 g.

Tag: , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *